VILLA PASQUINI PASSATO, PRESENTE E FUTURO.

mercoledž 7 settembre 2022   Nessun commento
Inserito in: News Immobiliari
VILLA PASQUINI PASSATO, PRESENTE E FUTURO.

Villa Pasquini è la denominazione che è stata data a  una palazzina stile liberty ubicata a Foligno, in Via Cairoli 50, 52.

Il nome deriva dal proprietario che l’ha costruita nel 1925, l’onorevole  avv. Benedetto Pasquini (n.17/11/1899 –m. 23/06/1967).

La sua figura è stata di rilevanza per la città in quanto ha ricoperto il ruolo di commissario prefettizio al Comune di Foligno, nominato dal Comitato di Liberazione Nazionale dal settembre 1943 all’agosto 1944, subito dopo la caduta del fascismo e in piena guerra, all’inizio dei tre anni resisi necessari prima di tornare ad amministrazioni democraticamente elette.

Il 16 aprile 1948 viene eletto al senato della repubblica e al termine della legislatura, nel 1953, porta avanti l’attività imprenditoriale legata al settore della tipografia, già intrapresa dal 1929.

Nel 1990 viene donata alla Diocesi di Foligno dalla signorina Leopolda Pasquini.

Nel 1993 sono stati eseguiti lavori di ristrutturazione  interna e di risanamento conservativo dell’intero edificio con il rifacimento dei servizi igienici ed impianti, pavimenti, rivestimenti, intonaci, infissi ecc. e  l’istallazione di un ascensore nel vano scale mediante la realizzazione di una struttura metallica leggera. 

L’intervento di ristrutturazione è stato operato dalla Diocesi di Foligno allo scopo di adibire la struttura a Casa del Clero per ospitare i sacerdoti che ne avessero bisogno o ne facessero richiesta. ( cit. ralazione storica artistica dell’ingegnere Michele Pelliccia ).

Successivamente sono stati frazionati i quattro piani della villa in otto appartamenti. Oltre all’edificio principale fanno parte della proprietà ex Pasquini anche annessi con originaria funzione agricola. Il più gande di essi, adibito a serra, è stato trasformato in autorimessa.

L'importanza della struttura, la posizione e le caratteristiche pregiate hanno determinato la volontà di riqualificare l’immobile e restituirlo all’utilizzo di abitazione.

Per questo sono stati messi in vendita gli immobili, costituito un condominio e predisposta una imponente ristrutturazione secondo le normative dei Bonus edilizi e secondo le indicazioni della Sovrintendenza delle Belle Arti di Perugia.

L’obbiettivo è il consolidamento sismico, il miglioramento energetico, il restauro delle facciate e la personalizzazione degli interni seguendo le esigenze dei moderni criteri di abitazione.

L’interesse agli immobili da parte dei potenziali acquirenti è forte con le richieste che superano le disponibilitàVilla Pasquini rappresenta il desiderio di vivere in centro in ambienti affascinanti con le comodità di parcheggio interno, box auto e un giardino condominiale.

I lavori inizieranno a breve con il montaggio dell’impalcatura che sarà il segnale della partenza di  una nuova vita di uno  degli edifici più belli e caratteristici della città.  

 



Lascia un Commento


Immagine Antispam aggiorna

Benvenuto! Clicca su uno dei nostri assistenti per inviare un messaggio, vi risponderanno il prima possibile.

Chat via WhatsApp